Versione stampabile   Versione stampabile

Comunicato n. 236
Data del comunicato 19 dicembre 2014

Archiviata la procedura di infrazione sull'orario di lavoro dei medici

Il 16 dicembre scorso, la Commissione Europea ha rinunciato al ricorso proposto dinanzi alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea, nell’ambito della procedura di infrazione aperta nei confronti dell’Italia, per contrasto della normativa italiana sull’orario di lavoro dei medici e del personale del ruolo sanitario del Servizio Sanitario Nazionale, rispetto alla normativa europea di riferimento. La relativa procedura di infrazione è dunque da considerarsi chiusa.

La decisione della Commissione fa seguito all’approvazione della c.d. legge europea 2013-bis, nell’ambito della quale è stata inserita, su richiesta del Ministro Lorenzin, un’apposita disposizione volta a risolvere la citata procedura di infrazione. Tale disposizione è finalizzata, da un lato, a ripristinare, nei confronti dei medici e del personale del ruolo sanitario del Servizio Sanitario Nazionale, i diritti previsti dalla legislazione europea in materia di orario di lavoro e, dall’altro, a garantire comunque la continuità nell’erogazione dei servizi sanitari e l’ottimale funzionamento delle strutture, a tutela della salute dei cittadini.

Data di pubblicazione: 19 dicembre 2014, ultimo aggiornamento 19 dicembre 2014