Immagine raffigurante l'interno di un supermercato

Gli operatori del settore alimentare (OSA) hanno l’obbligo di informare i propri clienti sulla non conformità riscontrata negli alimenti da essi posti in commercio ed a ritirare il prodotto dal mercato. In aggiunta al ritiro, qualora il prodotto fosse già stato venduto al consumatore, l’OSA deve inoltre provvedere al richiamo cioè deve informare i consumatori sui prodotti a rischio, anche mediante cartellonistica da apporre nei punti vendita e a pubblicare il richiamo nella specifica area del portale predisposta dal Ministero della Salute.

Richiami per

Anno di pubblicazione


Area tematica di riferimento: Sicurezza alimentare


13 ottobre 2017 - Bevanati Claudio e Figli - Salsiccia fresca S/V e in pasta
Motivo della segnalazione: Rischio microbiologico
12 ottobre 2017 - capitelli - fesa di tacchino arrosto
Motivo della segnalazione: Rischio microbiologico
12 ottobre 2017 - buono & bio - farina di mais
Motivo della segnalazione: Rischio chimico
12 ottobre 2017 - HEERA - Punjabi Wadi - Palline di farina speziate
Motivo della segnalazione: Rischio presenza di allergeni
11 ottobre 2017 - Gusto del Salento - Cime di Rapa
Motivo della segnalazione: Rischio microbiologico
10 ottobre 2017 - ITTICA LUCIANI S.R.L. - COZZE ITALIA
Motivo della segnalazione: Rischio chimico
6 ottobre 2017 - Casa Modena - Tacchino Arrosto LiberaMente
Motivo della segnalazione: Rischio microbiologico
5 ottobre 2017 - Salumificio del Nera srl - Salame piccante
Motivo della segnalazione: Rischio microbiologico
5 ottobre 2017 - CROWNFIELD - Premium Musli con frutta assortito
Motivo della segnalazione: Rischio presenza di allergeni
4 ottobre 2017 - Bonduelle Italia srl - Spinaci Millefoglie 750 g retail / Spinaci Placca 1/5 2,5KG food service surgelati
Motivo della segnalazione: Rischio chimico