I Carabinieri del NAS di Firenze, supportati in fase esecutiva da militari dell’Arma territoriale, hanno eseguito un decreto di perquisizione locale e personale emesso dalla Procura della Repubblica di Arezzo, nei confronti di una commerciante nigeriana residente nella provincia aretina, rinvenendo e sottoponendo a sequestro penale 300confezioni di prodotti contenenti principi attivi ad azione farmacologica quali clobetasolo propionato, betametasone dipropionato, ketoconazolo, clotrimazolo, idrochinone, di provenienza estera e prive di indicazioni in lingua italiana, per un valore complessivo di euro 1.500,00 circa.
Il provvedimento giudiziario giunge a conclusione di un precedente controllo che l’Agenzia delle Dogane aveva eseguito al varco doganale dell’aeroporto di Bologna, trovando la donna, appena sbarcata da un volo proveniente dalla Nigeria, in possesso di 300 confezioni di creme per schiarire la pelle. Ulteriori controlli e accertamenti eseguiti anche dal NAS di Bologna hanno riscontrato la presenza nelle creme   dell’idrochinone, principio farmacologicamente attivo, utilizzabile esclusivamente in farmacia per l’allestimento di preparazioni galeniche, previa presentazione di prescrizione medica. La donna risulta allo stato indagata per il reato di esercizio abusivo della professione di farmacista.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 21 maggio 2018, ultimo aggiornamento 21 maggio 2018