Il NAS di Pescara, nell’ambito dei controlli sul monitoraggio del commercio e impiego di prodotti fitosanitari e per l’agricoltura, ha effettuato un’ispezione all’interno di una società cooperativa della provincia, specializzata nella rivendita di mangimi per uso zootecnico.

Al termine degli accertamenti, i militari hanno segnalato il legale responsabile della rivendita alla competente Autorità amministrativa per aver attivato abusivamente un deposito di mangimi in difetto di registrazione e dei requisiti igienico-sanitari e strutturali, per aver omesso di applicare il piano di autocontrollo di cui al sistema H.A.C.C.P. e detenuto per il commercio mangimi privi delle indicazioni sulla tracciabilità.

Nel corso dell’azione ispettiva i militari hanno sottoposto a sequestro amministrativo 40 mila Kg di mangimi – del valore di 200 mila euro circa  - che saranno successivamente distrutti.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 26 marzo 2018, ultimo aggiornamento 26 marzo 2018