Il NAS di Pescara, al termine di una serie di accertamenti eseguiti nei confronti di una struttura ricettiva per anziani, ha denunciato una persona per esercizio abusivo della professione sanitaria e abbandono di persone incapaci. Nella fattispecie, i Carabinieri hanno accusato il responsabile legale della società di aver attivato la struttura in assenza della prescritta autorizzazione comunale al funzionamento e di avervi ospitato degli anziani non autosufficienti, in quanto già valutati dalla ASL come bisognosi di prestazioni socio-sanitarie incompatibili con la permanenza in una semplice residenza per anziani.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 19 marzo 2018, ultimo aggiornamento 5 aprile 2018