In provincia di Caserta, i Carabinieri del locale NAS, nell’ambito dei controlli al settore della zootecnia, hanno effettuato, in collaborazione con i veterinari dell’ASL provinciale, verifiche ispettive presso 4 allevamenti di bovini e bufali del casertano, alcuni dei quali gestiti da pregiudicati per rapina, falso, ricettazione, uso di sostanze stupefacenti ed emissioni di fatture false. Durante i controlli i militari hanno riscontrato gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali nonchè la presenza di capi di bestiame privi di marche auricolari e contrassegni identificativi e proceduto, pertanto, al sequestro sanitario delle aziende, per un valore di oltre 1.500.000,00 euro, e di oltre 700 capi tra bovini e bufali, per un valore di 1.500.000,00 mila euro circa.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 1 marzo 2018, ultimo aggiornamento 1 marzo 2018