In provincia di Caserta, i Carabinieri del locale NAS, nell’ambito dei controlli al settore della zootecnia, hanno effettuato, in collaborazione con i veterinari dell’ASL provinciale, una verifica presso un allevamento di bovini e bufali, riscontrando gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali nonchè la presenza di 26 capi bufalini privi di contrassegni identificativi. Al termine del controllo i militari hanno sottoposto a sequestro sanitario l’intera struttura del valore di 500 mila euro e circa 300 capi di bestiame, bovino e bufalino, per un valore di 850 mila euro.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 28 febbraio 2018, ultimo aggiornamento 28 febbraio 2018