I Carabinieri del NAS di Parma nel corso di un’ispezione presso una farmacia della provincia emiliana, hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro circa 130 confezioni di farmaci di varie specialità defustellati – del valore di circa 2.500 euro – e decine di fustelle adesive staccate dalle confezioni di farmaci che risultavano dispensati in assenza di ricette mediche.

Il titolare della farmacia è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per truffa aggravata, in quanto utilizzava le fustelle, illecitamente rimosse dalle scatole dei farmaci, per chiederne l’indebito rimborso al Servizio Sanitario Nazionale.

Al farmacista sono state contestate anche sanzioni amministrative pari a 1.600 euro per aver dispensato farmaci in assenza di ricetta medica ripetibile e non ripetibile.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 5 febbraio 2018, ultimo aggiornamento 5 febbraio 2018