Al via la campagna di controllo nazionale su maschere, travestimenti e articoli vari venduti in occasione dei festeggiamenti per il Carnevale.

In tale contesto i Carabinieri del NAS di Bologna hanno ispezionato un’attività di vendita di oggettistica importata, sottoponendo a sequestro oltre 10 mila articoli di provenienza cinese (bigiotteria, apparecchi estetici, gadget, bricolage, cancelleria, stufe elettriche e decorazioni carnevalesche varie), in quanto privi della marchio CE e delle indicazioni obbligatorie in lingua italiana relative alla denominazione del prodotto, alle avvertenze d’uso e alle prescrizioni previste dal Codice del Consumo a tutela dei consumatori. Nello stesso magazzino i militari hanno, altresì, rinvenuto e sequestrato alcuni seggiolini auto per bambini per assenza della omologazione prescritta dal codice della strada.

Oltre al sequestro della merce che non riuniva i requisiti di sicurezza, i Carabinieri hanno contestato al titolare del negozio sanzioni per circa 7 mila euro.

I Carabinieri del NAS ricordano che le indicazioni presenti sulle etichette dei prodotti posti in commercio sul suolo nazionale, devono essere in lingua italiana, riportare le istruzioni d’uso ed il marchio CE, attestante le garanzie di sicurezza del prodotto.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 2 febbraio 2018, ultimo aggiornamento 2 febbraio 2018