Negli ultimi giorni il NAS di Pescara è stato impegnato nella provincia di l’Aquila, in una serie di attività ispettive rivolte agli chalet e agli esercizi di ristorazione delle principali località sciistiche.

I controlli, eseguiti unitamente ai colleghi dell’Arma Territoriale, hanno portato alla sospensione dell’attività di tre bar.

I provvedimenti di chiusura, disposti dal dirigente del servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’ASL Avezzano/Sulmona e dal valore totale superiore ai 2 milioni di euro, sono stati adottati a seguito della constatazione di diverse violazioni, quali: l’assenza di requisiti igienico-sanitari e strutturali ai fini della igienicità della manipolazione di alimenti e l’attivazione di una ristorazione con cucina e somministrazione di pasti in assenza della specifica registrazione presso l’autorità sanitaria competente.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 26 gennaio 2018, ultimo aggiornamento 26 gennaio 2018