I Carabinieri del NAS di Parma, coadiuvati in fase esecutiva da personale del servizio veterinario dell’Autorità sanitaria locale di Reggio Emilia, hanno sottoposto a sequestro amministrativo un canile privato della provincia emiliana, in quanto nel corso dell’attività ispettiva è emerso che 14 cani ivi ospitati (13 di razza dogo argentino e un pastore tedesco) erano rinchiusi in box che non garantivano adeguate condizioni di benessere e ricovero.
Per tale ragione i militari, su concorde parere dell’Autorità sanitaria, hanno provveduto a sottoporre a vincolo amministrativo, oltre che la struttura del valore di circa 230 mila euro, anche i cani per un valore di 30 mila euro. Il canile rimarrà chiuso sino al ripristino delle condizioni igienico-sanitarie e strutturali idonee a garantire lo stato di benessere degli animali.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 12 dicembre 2017, ultimo aggiornamento 12 dicembre 2017