I prodotti che ricadono sotto le cosiddette “Direttive comunitarie del nuovo approccio” (es. tutti i prodotti elettrici, giocattoli, occhiali da vista e da sole etc.), sono garantiti dal marchio la cui apposizione attesta che il prodotto è stato costruito nel rispetto delle norme di sicurezza, dopo essere stato sottoposto ad una serie di analisi sotto il profilo chimico, meccanico, elettrico, di infiammabilità, di igiene e radioattività e ad una valutazione della sua potenziale esposizione a tali pericoli. I Carabinieri del NAS, durante le loro attività di controllo, prestano, quindi, puntuale attenzione anche all’eventuale presenza della marchiatura CE su tali prodotti, il cui mal funzionamento potrebbe costituire un concreto pericolo per la salute dei cittadini. In quest’ambito, i militari dei NAS di Lecce e di Cosenza hanno effettuato ispezioni presso alcuni esercizi commerciali e al termine delle attività di controllo, hanno sequestrato circa 150 confezioni di articoli elettronici, per un valore di 2.700 euro,  poiché non conformi alle vigenti norme di sicurezza.

Con l’approssimarsi delle festività, i Carabinieri del NAS ricordano di prestare la massima attenzione alla presenza del marchio CE sulle decorazioni elettroniche che devono essere etichettate in lingua italiana e corredate dalle istruzioni per l’uso. Alcuni tipi di malfunzionamento sugli apparecchi costruiti senza rispettare i criteri di sicurezza, infatti, potrebbero dar luogo a pericolosi incidenti (folgorazione, incendi, etc.). 


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 5 dicembre 2017, ultimo aggiornamento 5 dicembre 2017