Continuano i controlli incrociati dei Carabinieri dei NAS di Salerno e Napoli nel campo della ristorazione.

I militari del NAS di Napoli hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria i due proprietari di un ristorante – pizzeria dell’hinterland napoletano. All’atto del controllo, infatti, i carabinieri partenopei rinvenivano all’interno di tre celle frigo 1.000 kg di alimenti vari (carne, pesce, vegetali, e dolci), e ben 570 uova. Tutti i prodotti erano insudiciati e in cattivo stato di conservazione. Gli alimenti, dal valore di circa 85.000 euro, venivano sottoposti a sequestro.

Ancora più grave è stato il provvedimento adottato dal NAS di Salerno che, al termine di un’ispezione in collaborazione con l’ASL/SA, ha apposto i sigilli su un intero ristorante, dal valore di circa 350.000 Euro. La misura è scattata a tutela della salute dei consumatori in quanto, durante il  controllo, gli operatori notavano gravi carenze igienico sanitarie che riguardavano l’interno stabile e denotavano una generale incuria nella gestione del locale.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 24 novembre 2017, ultimo aggiornamento 24 novembre 2017