logo NAS

Continua la lotta dei Carabinieri dei NAS contro i falsi professionisti. I Carabinieri del NAS di Brescia a seguito di indagini e controlli finalizzati al contrasto dell’abusivismo nelle professioni sanitarie, hanno scoperto che un cittadino straniero, senza aver mai conseguito la laurea in medicina, visitava nella propria abitazione pazienti oncologici, prescrivendo per la cura tisane “anti-cancro”.

Il falso medico – un vero e proprio ciarlatano che speculava sulla salute di pazienti disperati – è stato denunciato dai militari all’Autorità giudiziaria.

I Carabinieri dei NAS rammentano che per la cura delle malattie anche gravi come i tumori, è necessario rivolgersi a strutture sanitarie specialistiche che prendono in carico il paziente, avviandolo a percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali ben definiti e condivisi dal mondo scientifico. Bisogna sempre diffidare di chi offre trattamenti sanitari miracolosi che non hanno alcun fondamento nella scienza medica.   


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 20 novembre 2017, ultimo aggiornamento 20 novembre 2017