immagine di archivio di carabinieri NAS

Il  sindaco di un comune della provincia di Torino, a seguito di segnalazione da parte dei Nas del capoluogo piemontese, ha disposto la chiusura di una residenza per anziani. Il provvedimento in questione era stato chiesto a seguito di una ispezione igienico sanitaria da parte degli operatori del NAS di Torino che, all’atto di un controllo del giugno 2017, avevano segnalato che all’interno della struttura erano ancora presenti degli anziani ospiti, nonostante l’ASL Torino 4, nel febbraio 2015, avesse disposto il loro trasferimento per inidoneità dei locali.

Analogamente, il sindaco di Sulmona (AQ),  ha disposto la sospensione immediata di un “Centro salute mentale e centro diurno”, per carenze igienico sanitarie, tecnologiche, organizzative e strutturali, riscontrate dal NAS di Pescara nel corso di un’ispezione.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 16 novembre 2017, ultimo aggiornamento 16 novembre 2017