immagine di archivio di un carabiniere NAS che controlla un farmaco

I Carabinieri del NAS Napoli, nell’ambito di una indagine di polizia giudiziaria, su disposizione della Procura della Repubblica di Nola, hanno eseguito, nei giorni scorsi, 5 decreti di perquisizione emessi a carico di quattro farmacie ed un magazzino dove hanno rivenuto centinaia di confezioni di farmaci prive di fustelle che sono stati sottoposti a sequestro. I provvedimenti giungono a conclusione di attività investigativa che ha accertato l’illecito approvvigionamento, da parte di alcune farmacie dei Comuni dell’area napoletana afferenti l’ASL NA/3 Sud, di ricette mediche elettroniche dematerializzate che venivano compilate da medici di base compiacenti per la prescrizione di medicinali ad alto costo sul conto di ignari pazienti e che successivamente venivano utilizzate dai farmacisti per ottenere illeciti rimborsi a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Al termine delle operazioni i militari hanno denunciato i quattro titolari delle farmacie per truffa e falsità ideologica.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 16 novembre 2017, ultimo aggiornamento 16 novembre 2017