I Carabinieri del NAS di Pescara, nell’ambito dei controlli agli esercizi di onoranze funebri, hanno condotto un’ispezione presso una ditta della provincia di Chieti, accertando che l’attività era stata attivata in assenza di autorizzazione amministrativa, dei pareri igienico-sanitari dell’ASL competente nonché dei requisiti minimi necessari previsti dalla normativa vigente.
Gli esiti del controllo hanno indotto il Sindaco del Comune abruzzese ad emettere una delibera con la quale è stata disposta la cessazione definitiva dell’attività con relativa chiusura della ditta e divieto di utilizzo di attrezzature e veicoli per un valore complessivo di a circa 900 mila euro.

Data di pubblicazione: 12 ottobre 2017, ultimo aggiornamento 12 ottobre 2017

Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube