I Carabinieri del NAS di Bologna, in occasione della festività natalizie, hanno intensificato i  controlli finalizzati alla ricerca di prodotti nocivi per la salute del consumatore nei confronti di esercizi di rivendita e grossisti gestiti sia da italiani, sia da cittadini extracomunitari.

Sono circa 25.000 gli articoli decorativi natalizi di vario genere (luci decorative, addobbi natalizi, vetrofanie, statuine da presepe, calamite decorative) sequestrati  nelle province di Bologna, Rimini, Ravenna, Forlì-Cesena e Ferrara, in occasione dei controlli effettuati che proseguiranno assiduamente anche nelle prossime settimane. La merce sequestrata, il cui valore supera i 350.000 euro, è risultata non conforme in quanto priva della marchiatura CE e delle indicazioni obbligatorie in lingua nazionale relative alla denominazione del prodotto, delle avvertenze d’uso e delle previste prescrizioni a tutela della salute del consumatore previste dal “Codice del Consumo”.

Nel corso dei controlli, nelle province di Bologna, Rimini e Forli’- Cesena,  sono stati, inoltre, sequestrati numerosi puntatori laser,  posti in vendita in violazione del “Codice del Consumo”.

Al termine degli accertamenti sono stati denunciati alle competenti Autorità Giudiziarie i tre titolari di altrettanti esercizi commerciali operanti nel settore.  

Complessivamente sono state elevate sanzioni amministrative di importo pari a 20.000 euro circa.  

Bologna, 22 dicembre 2016

Data di pubblicazione: 23 dicembre 2016, ultimo aggiornamento 23 dicembre 2016

Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube