I Carabinieri del NAS di Bologna, con la collaborazione dei militari del NAS di Taranto, nell’ambito di attività investigativa finalizzata al contrasto all’importazione e al commercio illegale di farmaci anabolizzanti, hanno dato esecuzione a decreti di perquisizione, emessi dal Dr. Paolo Gengarelli della Repubblica di Rimini, in palestre e rivendite di integratori alimentari ubicati nelle province di Forlì-Cesena, Rimini e Taranto, finalizzati al rinvenimento e al sequestro di integratori provenienti dalla Polonia, contenenti sostanze medicinali ad azione dopante.

L’attività di indagine è scaturita da un controllo di natura amministrativa effettuato, nei mesi scorsi, dai Carabinieri del Nas di Bologna, in Rimini, in occasione di una nota manifestazione fieristica. Nella circostanza i militari operanti hanno individuato uno stand espositivo, gestito da un 43enne di origine polacca, che esponeva integratori alimentari non notificati al Ministero della Salute e contenenti sostanze non ammesse. Gli integratori, immediatamente sequestrati, venivano campionati ed inviati dell’Istituto Superiore di Sanità per la determinazione dei componenti.

A fronte degli esiti analitici pervenuti che evidenziavano la presenza di sostanze medicinali ad azione dopante, nello specifico “clomifene”, principio attivo farmacologico, è stata informata la Procura della Repubblica di Rimini che ha emesso i relativi decreti di perquisizione e sequestro sull’intero territorio nazionale dei citati integratori.

Le operazioni si concludevano con il sequestro di oltre 3700 confezioni di integratori, del valore commerciale complessivo di 200.000 euro circa, e con il deferimento in stato di libertà di due persone per commercio di sostanze alimentari nocive e commercio illegale di sostanze farmacologicamente attive (un 43enne di origine polacca residente a Rimini e un 48enne della provincia di Taranto).

 

Bologna, 19 gennaio 2016


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 20 gennaio 2016, ultimo aggiornamento 20 gennaio 2016