Controlli NAS

I carabinieri del N.A.S. di Taranto, nell’ambito di indagini delegate dalla Procura della Repubblica di Brindisi, hanno riscontrato l’assenza dei requisiti minimi strutturali, tecnologici ed organizzativi presso dieci ambulatori istituiti secondo il modello “hub” e “spoke”, sul territorio regionale pugliese, sebbene non fosse stata accertata preventivamente la sussistenza degli standards previsti dalla normativa vigente.                                                    

I centri oggetto delle verifiche sono deputati ad interventi diagnostici e terapeutici per il trattamento di pazienti affetti da malattie reumatologiche ed alla gestione ordinaria di individui colpiti dalle stesse patologie.

A seguito di quanto rilevato, il servizio programmazione assistenza ospedaliera e specialistica dell’assessorato area politiche per la promozione della salute della Regione Puglia, al fine di tutelare la sicurezza dei pazienti e garantire l'appropriatezza delle prestazioni, ha disposto la immediata sospensione dell’autorizzazione  all’esercizio  relativa   ai  10  centri   “hub” (centri deputati ad interventi diagnostici e terapeutici ad alta complessità per il trattamento di pazienti affetti da patologie reumatologiche)  e  “spoke” (ambulatori per la gestione ordinaria di pazienti con patologie reumatologiche) , ubicati  sul territorio regionale.

Le indagini, coordinate dall’A.G. delegante, sono tuttora in corso.

Taranto, 19 dicembre 2015


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 29 dicembre 2015, ultimo aggiornamento 29 dicembre 2015