sequestro di olio di canapa da parte del NAS Carabinieri di Ancona

I Carabinieri del NAS di Ancona hanno sottratto al consumo, presso due aziende della provincia di Macerata, un ingente quantitativo di un integratore (olio di canapa) che vantava inesistenti proprietà terapeutiche.

Il prodotto, sul sito internet e sui depliants illustrativi dell’azienda, veniva pubblicizzato quale cura per diverse patologie (ipercolesterolemia, trombosi, arteriosclerosi ed altre malattie cardiovascolari, infezioni croniche alla vescica, colite ulcerativa, colon irritato, morbo di Crohn) nonché utile per la sindrome premestruale e la menopausa. Inoltre, venivano fornite indicazioni sulle modalità ed i tempi di assunzione, diversificate anche in base all’età ed alla patologia.

I militari del NAS hanno accertato che presso i due stabilimenti, che operavano nella produzione di oli vegetali e nella distribuzione di alimenti, l’olio di canapa veniva preparato in confezioni dai 100 ai 750 ml (per un prezzo al pubblico di circa 100 euro  al litro) e poi commercializzato non solo presso il punto vendita ma su tutto il territorio nazionale mediante spedizioni postali ed a seguito di ordini on line.

L’utilizzo dell’integratore può rappresentare un serio pericolo per la salute.

Il Nucleo ha sequestrato circa 230 litri di olio di canapa, rinvenuti nell’oleificio e nel punto vendita dell’azienda di distribuzione nonché 800 brochures informative.

Il titolare delle due aziende è stato denunciato per produzione di farmaci privi di autorizzazione.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 9 luglio 2013, ultimo aggiornamento 9 luglio 2013