operazione “Doctor China 2” del NAS Carabinieri di Brescia

I Carabinieri dei NAS hanno intensificato i controlli nei confronti di coloro che esercitano abusivamente l’attività medica, con gravi conseguenze per la salute. Tra tali figure vi sono anche cittadini extracomunitari che prestano  la propria “opera” nell’ambito della comunità etnica cui appartengono e che all’inadeguatezza delle prestazioni “sanitarie” aggiungono, spesso, l’illecita importazione di farmaci illegali e pericolose procedure mediche “alternative”.

I NAS Carabinieri di Brescia, in questi giorni, hanno concluso un’indagine nei confronti di un sedicente medico di origine cinese, oggetto di un’attività investigativa a seguito di gravi patologie di tipo ginecologico sofferte da una connazionale alla quale erano state prescritte terapie alternative , che non avevano risolto la malattia ma ne avevano aggravato le condizioni, tanto da causare il ricovero d’urgenza presso un ospedale bresciano per una grave setticemia.

Le indagini permettevano di acquisire una serie elementi convergenti che comprovavano l’esistenza, nei pressi della stazione centrale di Brescia, di un ambulatorio medico gestito da un cittadino cinese, peraltro pregiudicato in quanto già scoperto nel 2008 e denunciato dai Carabinieri del NAS per gli stessi fatti. I risultati degli accertamenti venivano riportati alla Procura della Repubblica di Brescia, che disponeva la perquisizione dell’appartamento del presunto medico e di un’erboristeria gestita dallo stesso.

Nel corso della perquisizione i militari del NAS sequestravano 3.200 confezioni circa di farmaci di provenienza cinese (cortisonici, antidolorifici, antibiotici, etc.), attrezzature e dispositivi medici, strumentazione chirurgica nonché cartelle cliniche, ecografie e prescrizioni del SSN. Non vi era traccia di apparecchiature per la sterilizzazione degli strumenti utilizzati ne di idonei contenitori per la raccolta dei rifiuti sanitari, smaltiti come normali rifiuti urbani.

Il sedicente medico cinese è stato denunciato per esercizio abusivo della professione medica, illecita importazione di farmaci, somministrazione di medicinali non autorizzati e lesioni personali.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 20 luglio 2012, ultimo aggiornamento 16 gennaio 2013