sequestro di cocaina da parte del NAS Carabinieri di Genova

Nel corso dell’attività istituzionale volta a contrastare il commercio illecito di farmaci contraffatti o ad azione anabolizzante e l’introduzione in Italia e in Europa di dispositivi medici non conformi, i Carabinieri del NAS di Genova e l’Ufficio Antifrode dell’Agenzia delle Dogane hanno rinvenuto e sequestrato, in un container presso il Terminal Europa di Voltri, 12 kg. di cocaina che stavano per essere immessi sul mercato Italiano.

I carabinieri del NAS di Genova e il personale dell’ufficio delle dogane stavano effettuando un controllo di routine sulla conformità di  dispositivi medici (siringhe, cannule, teli angiografici, bisturi monouso) provenienti dalla Repubblica Domenicana,  rinvenendo nel carico, dichiarato dal mittente allo spedizioniere di trasporto di dispositivi medici, un borsone contenente 11 panetti.

La cocaina, a seguito di analisi speditive, è risultata avere un’altissima percentuale di purezza che una volta tagliata e immessa sul mercato italiano avrebbe reso circa 1.000.000,00 di Euro.

Il sequestro dell’ingente quantitativo di sostanza stupefacente è da considerarsi del tutto eccezionale poiché è la prima volta che nel corso dei frequenti controlli di container contenenti  dispositivi medici, farmaci  ed integratori alimentari, effettuati presso  l’area doganale  di Voltri,  è stata rinvenuta della cocaina.

La merce soggetta al controllo, che peraltro è risultata regolare, era destinata ad una ditta emiliana  impegnata nella fornitura nel settore ospedaliero.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 8 giugno 2012, ultimo aggiornamento 15 gennaio 2013