“L’operazione dei Carabinieri del Nas e della Guardia di Finanza di questa mattina a Napoli e in altre città d’Italia conferma l’esistenza di aree di illegalità e corruzione all’interno delle strutture del servizio sanitario nazionale”. Lo dichiara il Ministro della Salute, prof. Renato Balduzzi, appena appreso i particolari dell’inchiesta della Procura di Napoli condotta dai Carabinieri del Nas e della Gdf.

I magistrati affermano che la seconda divisione di ortopedia dell'ospedale Cardarelli di Napoli, al centro di blitz dei Nas, era stata trasformata in un ''vero e proprio centro di reclutamento di pazienti” verso una casa di cura privata.

“Bisogna tenere altissima la guardia – ha detto il Ministro - perché le tentazioni sono molteplici e l’operazione di Napoli è emblematica perché ha permesso di far luce su una rete preoccupante di medici, paramedici e amministratori sanitari e assicurare alla giustizia professionisti che hanno inquinato le relazione tra medico e paziente costruendo  un sistema di illegalità nelle prestazioni sanitarie in regime di intramoenia”.

Il Ministro della Salute plaude all’azione dei Carabinieri e della Guardia di Finanza che “conferma in Sanità l’esistenza di un sistema di controllo diffuso e raffinato che permette di colpire il malaffare” : “Chi non rispetta le regole ruba la salute ai cittadini, oltre che le risorse al Sistema sanitario nazionale”.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 7 marzo 2012, ultimo aggiornamento 16 gennaio 2013