Un CC del NAS controlla dei farmaci

Il NAS di Parma, nel corso di un’attività ispettiva ad una farmacia della Provincia di Reggio Emilia, ha rinvenuto 16 confezioni di farmaci privi di fustelle e per i quali il titolare aveva già richiesto il rimborso al SSN attraverso il Servizio farmaceutico dell’ASL. Le specialità medicinali e le fustelle sono state immediatamente sottoposte a sequestro. Il farmacista, originario della provincia, dovrà rispondere del reato di truffa al SSN. 

Anche il NAS di Brescia, nel corso di un’ispezione, ha rinvenuto nei locali attigui ad una farmacia lombarda 622 farmaci e 215 dispositivi medici defustellati e 5 confenzioni di medicinali ad azione stupefacente non risultate registrate sulla documentazione prevista dalla legge. La titolare dell’esercizio è stata deferita all’Autorità Giudiziaria e la merce, dal valore di 12.500 euro, sequestrata.





Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 17 ottobre 2019, ultimo aggiornamento 18 ottobre 2019