Due militari del NAS

Il NAS di Viterbo, unitamente al personale della locale ASL, nel corso di un’ispezione all’interno di un’area sportiva sita in un Comune della Tuscia, ha segnalato la chiusura di una piscina ludica in quanto priva di autorizzazione e dei requisiti igienico-ambientali. L’acqua contenuta nella vasca, sottoposta ad analisi di laboratorio, è risultata non riunire i requisiti di balneabilità. I militari hanno quindi proceduto nei confronti del responsabile, comminandogli una sanzione di oltre 3mila euro, mentre l’Autorità Sanitaria, nella persona del Sindaco, ha disposto l’immediata chiusura della struttura, del valore stimato di circa un milione di euro, fino alla completa eliminazione delle criticità accertate.   

 

 

 


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 15 ottobre 2019, ultimo aggiornamento 15 ottobre 2019