Due CC del NAS controllano un oleificio

Ammonta a 1.880 kg. il sequestro cautelativo sanitario di olio extravergine di oliva di produzione greca operato dal NAS di Pescara nel corso di servizi opportunamente pianificati nel settore degli oli vergini di oliva svolti in collaborazione col Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari. Alla legale rappresentante dell’oleificio, tra l’altro risultato privo dei requisiti minimi di igiene e strutturali, sono stati contestati lo stoccaggio dell’olio extra vergine in serbatoi mancanti delle necessarie certificazioni nonché il trasporto dell’olio in veicoli mai registrati presso la competente Asl. Per ultimo, la titolare è stata diffidata per rimuovere le non conformità riscontrate.  

 

 

 

 


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 24 giugno 2019, ultimo aggiornamento 21 giugno 2019