Un CC del NAS controlla uno studio dentistico

Lotta senza sosta dei Carabinieri dei NAS per far emergere ogni forma di abuso nelle professioni sanitarie ed in particolar modo nel campo dell’odontoiatria.
Il NAS di Parma ha scoperto, in uno studio dentistico di Reggio Emilia, che ben due odontotecnici unitamente ad un assistente alla poltrona esercitavano abusivamente la professione di odontoiatra con il consenso del titolare, un dentista 60enne nativo nella provincia emiliana. I quattro, di cui due già noti all’A.G., sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia.

Sempre i militari del Nucleo parmigiano, interessati da una denuncia di un cittadino a causa di una protesi dentaria di qualità scadente, sono intervenuti in uno studio dentistico della Provincia di Modena scoprendo, anche in questo caso, l’abuso di professione da parte di un odontotecnico ed un assistente alla poltrona. I due sono stati immediatamente deferiti all’A.G.. Stessa sorte per il direttore sanitario della struttura, reo di aver acconsentito le prestazioni sanitarie da parte di soggetti non abilitati alla professione.

Prima di rivolgersi ad un odontoiatra non conosciuto direttamente, i NAS consigliano di accedere al sito della FNOMCEO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri), al seguente link https://application.fnomceo.it/Fnomceo/public/ricercaProfessionisti.public e inserendo il cognome e nome del medico che si intende consultare. Si avrà così la conferma del possesso del titolo di studio e delle specializzazioni conseguite dall’interessato.

 

 

 

 


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 14 giugno 2019, ultimo aggiornamento 14 giugno 2019