Due CC del NAS effettuano un controllo

Il NAS di Catania, con l’ausilio dei militari dei Nuclei di Palermo e Ragusa e dei reparti territoriali del Comando Provinciale Carabinieri di Catania, ha effettuato alcuni controlli nel centro storico della città siciliana.
Nel corso degli accertamenti, i militari hanno individuato un locale adibito a laboratorio di produzione e deposito di alimenti, non autorizzato, disponendone l’immediata chiusura. Oltre ad aver riscontrato gravi carenze igienico-sanitarie, i militari hanno provveduto al sequestro di oltre 4 quintali di alimenti, tra i quali prodotti ittici scaduti di validità e privi di tracciabilità, formaggi invasi da muffe e pane congelato abusivamente. Nelle pertinenze del medesimo esercizio commerciale, inoltre, i militari hanno individuato un canile abusivo, all’interno del quale si trovavano 7 esemplari di razza maltese, di cui 5 sprovvisti di microchip, violazione per la quale è stato richiesto l’intervento del personale del Distretto Veterinario ASP per gli accertamenti di competenza.
I Carabinieri hanno proseguito l’attività di controllo con l’ispezione di un altro ristorante, al termine della quale è stata contestata la mancanza dei titoli autorizzativi e ove sono stati sequestrati 40 kg tra prodotti ittici e carnei in cattivo stato di conservazione e 17 kg di miele privo di rintracciabilità.
In un altro esercizio gli operatori del NAS hanno ravvisato numerose carenze igienico-sanitarie, per le quali è stata interessata la competente Autorità Sanitaria, e hanno rilevato la totale assenza dei cartelli di avviso per il divieto di fumo.
I militari siciliani, infine, hanno riscontrato in due esercizi di somministrazione al pubblico di bevande, l’illecita somministrazione di alcolici a minori di anni 18 e la mancanza dei prescritti dispositivi di misurazione del tasso alcolemico.

Controlli similari sono stati effettuati dal NAS di Trento in collaborazione con i colleghi dell’Arma territoriale di Bolzano e di Trento. Nell’ambito dei detti accertamenti i Carabinieri hanno riscontrato in un locale notturno la mancata manutenzione e il collaudo degli estintori, mentre in un altro locale hanno riscontrato numerose inadeguatezze igienico-strutturali, segnalate all’Autorità Sanitaria, e violazioni amministrative per un valore di 1.000 euro.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 14 giugno 2019, ultimo aggiornamento 14 giugno 2019