CC NAS controllano una palestra

Il NAS di Padova ha effettuato dei controlli nel campo dei dispositivi medici. A seguito di un accesso ispettivo eseguito presso un’azienda sita in provincia di Treviso, i militari veneti hanno proceduto al sequestro di quasi 2.400 dispositivi medici, in quanto gli stessi erano sprovvisti di indicazione in lingua italiana e in difetto della preventiva comunicazione al Ministero della Salute poiché fabbricati in uno stato non membro dell’Unione Europea.
Il valore dei beni oggetto del provvedimento è di circa 100.000 Euro.

Il NAS di Bologna, a conclusione di un servizio di monitoraggio sulle modalità di certificazione medica relativa alle attività sportive non agonistiche, ha deferito tre persone all’Autorità Giudiziaria.
Gli indagati sono accusati di aver aperto e mantenuto in esercizio, all’interno dei locali di una palestra emiliana, un ambulatorio medico privo di autorizzazione al funzionamento, ove un medico eseguiva delle visite mediche finalizzate a conseguire l’idoneità all’attività sportiva non agonistica.

 

 

 

 


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 23 maggio 2019, ultimo aggiornamento 23 maggio 2019