due carabinieri del nas durante una ispezione in farmacia

I Carabinieri del NAS di Roma hanno arrestato una persona responsabile di ricettazione, falso e truffa aggravata in danno del Sistema Sanitario. L’uomo, utilizzando prescrizioni  provenienti da ricettari e timbri oggetto di furto e falsamente compilate utilizzando le generalità di medici ignari, aveva fraudolentemente prelevato da una farmacia dei medicinali ad azione stupefacente, dal costo molto elevato e a carico del Servizio Sanitario Regionale.

I militari del NAS di Latina, che hanno collaborato alle indagini dei colleghi della Capitale, hanno quindi effettuato una perquisizione presso l’abitazione dell’arrestato, rinvenendovi un timbro riconducibile a un dottore, due ricette già compilate per l’acquisto di un farmaco, un tampone per inchiostro e due timbri con dicitura “farmaco non sostituibile”.

Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute ribadisce la propria disponibilità a ricevere segnalazioni da parte dei farmacisti che dovessero avere fondati sospetti sull’autenticità delle ricette che prescrivono farmaci ad azione stupefacente e anabolizzante.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 2 maggio 2019, ultimo aggiornamento 2 maggio 2019