Un Carabiniere del NAS controlla uno studio medico

Il NAS di Bologna,a conclusione di alcuni accertamenti online, ha contestato due sanzioni amministrative dal valore di 25.822 euro a due farmacisti emiliani. Gli stessi, infatti, avevano posto in vendita online 138 confezioni di farmaci veterinari, commercializzabili solo a seguito della prescrizione di un medico-veterinario.

Il medesimo NAS emiliano ha controllato un poliambulatorio situato sulla costiera Romagnola. Al termine dell’ispezione i militari hanno segnalato due persone per avere eseguito dei massaggi terapeutici, di esclusiva competenza del fisioterapista, in assenza di specifico titolo di studio abilitante. 

Il NAS di Potenza, unitamente ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro e ai Carabinieri dell’Arma Territoriale, ha eseguito un’ispezione igienico sanitaria presso un poliambulatorio specializzato in medicina estetica e odontoiatria.
Nel corso del controllo i militari hanno rilevato che la struttura non solo era stata attivata senza autorizzazione, ma impiegava altresì un odontoiatra privo del previsto titolo di studio.
I Carabinieri hanno provveduto a sequestrare l’intero poliambulatorio, dal valore di quasi un milione di euro, e a deferire all’Autorità Giudiziaria sia l’esercente abusivo della professione sanitaria che il Direttore Sanitario della struttura.

Prima di rivolgersi a un medico (odontoiatra, fisiatra, dietologo etc.) non conosciuto direttamente, i NAS consigliano di accedere al sito della FNOMCEO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri), cliccando su “Anagrafe” e inserendo il cognome e nome del medico che si intende consultare.  Si avrà così la conferma del possesso del titolo di studio e delle specializzazioni conseguite dall’interessato.

 

 

 


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 6 marzo 2019, ultimo aggiornamento 6 marzo 2019