Due militari del NAS effettuano un controllo presso una struttura sanitaria

I Carabinieri dei NAS continuano a mantenere alta la vigilanza sulle struttura sanitarie pubbliche e private, verificandone il rispetto dei requisiti igienico-strutturali, le qualifiche professionali, l’efficienza della dotazione strumentale e l’utilizzo dei farmaci.
In tale contesto il NAS di Milano, in una località della Brianza, ha denunciato il rappresentante legale ed il direttore sanitario di un poliambulatorio medico specialistico privato per aver utilizzato alcuni locali interrati, risultati inidonei e privi di autorizzazione per attività sanitarie e riabilitative.

A Bologna, i militari del capoluogo emiliano, a seguito di ispezione presso un poliambulatorio medico, hanno sequestrato penalmente 321 confezioni tra medicinali e dispositivi medici scaduti di validità, dal valore complessivo di 10mila euro. Il titolare è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica.

Analogamente i militari del NAS di Lecce, presso un presidio ospedaliero pubblico, hanno sottoposto a sequestro farmaci e dispositivi medici non più in corso di validità. Il direttore di quella Unità Operativa ed un coordinatore infermieristico sono stati deferiti all’A.G. e segnalati all’Autorità Sanitaria.

Una farmacia in un Comune della Provincia di Latina è stata oggetto di chiusura con provvedimento sindacale. Infatti i Carabinieri del NAS del capoluogo pontino, durante un’ispezione alla struttura, hanno scoperto prescrizioni mediche in bianco e un farmacista intento a compilarne una. Al titolare sono state contestate violazioni amministrative per complessive 13mila euro.

I militari del Nucleo di Torino hanno invece eseguito alcuni servizi ispettivi, soprattutto in orario serale/notturno, tesi a verificare la funzionalità dei pronto soccorso ospedalieri ubicati nella provincia in concomitanza con il picco influenzale. In totale sono state 12 le strutture oggetto di controllo che, sebbene interessate dalla presenza consistente di persone in attesa di prima visita e ricovero, non hanno fatto emergere sovraffollamento.   

 

 

 

  


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 19 febbraio 2019, ultimo aggiornamento 19 febbraio 2019