Carabinieri del NAS controllano il laboratorio di un tatuatore

Il NAS di Torino, a conclusione di articolate indagini, ha deferito due persone alla locale Procura della Repubblica con l’accusa di falso Ideologico.
Nello specifico, i militari, a seguito di una serie di verifiche incrociate, sono riusciti ricostruire che i due indagati avevano prodotto dei certificati i quali falsamente attestavano la partecipazione ad un corso di formazione professionale per la salute e la sicurezza da parte di due impiegati.

Il NAS di Pescara, a seguito di una certosina azione di monitoraggio e raccolta informazioni, ha segnalato alle Autorità una donna per aver aperto, presso la propria abitazione, un centro tatuaggi e piercing, senza aver fornito la prevista comunicazione (SCIA).
Il Dirigente Settore Attività Produttive del Comune Pescara, preso atto della segnalazione dei Carabinieri, ha emesso un provvedimento con il quale ha disposto la chiusura dell’attività la quale aveva un valore, comprensivo delle attrezzature e degli arredi, di 30.000 euro.

 

 

 

 

 

 


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 4 dicembre 2018, ultimo aggiornamento 4 dicembre 2018