due ispettori Nas verificano delle prescrizioni di farmaci

Il NAS di Napoli, al termine di accertamenti scaturiti da una verifica presso un deposito all'ingrosso di farmaci, ha denunciato alle competenti Autorità Giudiziarie 8 persone, tra cui legali rappresentanti e titolari di farmacie e parafarmacie ubicate in varie province campane, per aver effettuato distribuzione all'ingrosso di medicinali in assenza della prescritta autorizzazione regionale.

Il NAS di Latina, nell'ambito dei controlli sull'illecita commercializzazione di prodotti on-line, ha denunciato alle competenti Procure della Repubblica due persone ritenute responsabili di esercizio abusivo della professione di farmacista per avere, nello specifico, venduto on-line confezioni di medicinali la cui vendita è consentita esclusivamente all'interno di una farmacia o attraverso siti web regolarmente autorizzati. I farmaci - per la maggior parte impiegati per la terapia della disfunzione erettile - erano privi di autorizzazione all'immissione in commercio da parte dell'AIFA poiché importati illegalmente dall'estero.

Anche il NAS di Firenze, nel corso di servizi di controllo alla e-commerce, ha denunciato 2 persone alla competente Autorità Giudiziaria responsabili di aver illecitamente posto in vendita su siti web non autorizzati, farmaci la cui vendita è consentita all'interno di farmacie e previa esibizione di ricetta medica.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 6 novembre 2018, ultimo aggiornamento 6 novembre 2018