Pubblicato in gazzetta ufficiale il Piano Nazionale Vaccini valido per il triennio 2012-2014.
Il documento indica gli obiettivi vaccinali generali e specifici da raggiungere, sia nella popolazione generale che nei gruppi a rischio, prevedendo una verifica annuale nell'ambito del monitoraggio dei Livelli essenziali di assistenza.
Nel documento viene dato rilievo alla garanzia dell’offerta attiva e gratuita delle vaccinazioni prioritarie, sottolineando contestualmente i livelli di copertura ideali da raggiungere. Tra gli obiettivi indicati è presente anche il mantenimento della sorveglianza epidemiologica attiva da realizzare mediante le anagrafi vaccinali che, come specificato nel documento, dovranno essere soggette ad un processo di informatizzazione.

Queste le principali novità del calendario vaccinale:

  1. il vaccino contro l'HPV (papillomavirus) entra ufficialmente nel piano, diventando gratuito per le ragazze tra gli 11 e i 12 anni.
  2. altri due vaccini già offerti in molte regioni, l'antimeningococco e l'antipneumococco, sono calendarizzati a livello nazionale.
  3. per quanto riguarda il vaccino contro la varicella: se ne posticipa l'introduzione universale in tutte le Regioni al 2015; attualmente fa parte dei programmi vaccinali pilota di Basilicata, Calabria, P.A Bolzano, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto, ma è raccomandata nei soggetti a rischio e nelle persone suscettibili.
  4. oltre alla vaccinazione riservata all'età pediatrica, viene inserita nel calendario anche la vaccinazione antinfluenzale negli over 65 enni, anche se di fatto era già garantita.



Data di pubblicazione: 4 aprile 2012, ultimo aggiornamento 21 giugno 2013

Documentazione

Opuscoli e Poster