Il ministro della Salute, Roberto Speranza, il 14 febbraio 2021 ha firmato una nuova Ordinanza che dispone il divieto di svolgimento delle attività sciistiche amatoriali fino al 5 marzo 2021, data di scadenza del DPCM 14 gennaio 2021. L'Ordinanza produce i suoi effetti dalla data della sua adozione.

Il provvedimento è basato sui dati epidemiologici più recenti, comunicati venerdì 12 febbraio scorso dall’Istituto Superiore di Sanità.

I dati attestano che la variante VOC B.1.1.7, detta variante UK (o anche detta variante inglese), caratterizzata da una maggiore trasmissibilità, rappresenta una percentuale media del 17,8% sul numero totale dei contagi.

La preoccupazione per la diffusione di questa e di altre varianti del virus SARS-CoV-2 ha portato all’adozione di misure analoghe in Francia e in Germania.

Sulla riapertura degli impianti sciistici agli sciatori amatoriali  il Comitato Tecnico Scientifico (CTS) ha affermato: “Allo stato attuale non appaiono sussistenti le condizioni per ulteriori rilasci delle misure contenitive vigenti, incluse quelle previste per il settore sciistico amatoriale”.

Il Governo si impegna a compensare al più presto gli operatori del settore con adeguati ristori.

Leggi

Per saperne di più


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 15 febbraio 2021, ultimo aggiornamento 16 febbraio 2021

Documentazione

Allegati

Opuscoli e Poster