immagine farmacia

Federfarma e Federazione motociclistica italiana (Fmi) hanno siglato un protocollo d’intesa per la consegna di farmaci a domicilio. Un servizio riservato solamente alle persone impossibilitate a recarsi in farmacia, per disabilità o gravi malattie o perché in quarantena (ma non affette da Covid-19), e che non possono delegare ad altri soggetti.

Federfarma ha richiesto alla Protezione civile il coinvolgimento dei volontari motociclisti e dei tesserati Fmi (oltre 400 in tutta Italia) per potenziare il servizio di consegna gratuita dei farmaci attraverso i numeri verde 800189521 e 8000655 (quest'ultimo in collaborazione con la Croce rossa italiana).

Come funziona

L’utente dovrà contattare telefonicamente la farmacia (associata a Federfarma) facendo richiesta del servizio e comunicando i dati della ricetta medica (che potrà essere inviata anche via mail o via whatsapp) o del farmaco da banco di cui ha bisogno. A sua volta il farmacista attiverà l’intervento dei volontari e dei tesserati Fmi. Il costo del medicinale dovrà essere rimborsato al motociclista al momento della consegna. 


Leggi il comunicato di Federfarma

Consulta le notizie di Nuovo coronavirus

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Nuovo coronavirus

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 23 aprile 2020, ultimo aggiornamento 23 aprile 2020

Documentazione

Opuscoli e Poster