immagine aeroporto

“Diversi comitati locali ci segnalano una truffa telefonica su finti volontari della Croce Rossa che propongono test domiciliari sul Coronavirus. Vi informiamo che non è stato disposto alcun tipo di screening porta a porta e invitiamo tutti a fare attenzione e segnalare eventuali casi sospetti alle autorità competenti. Per informazioni e chiarimenti, il nostro servizio ‘Cri Per le Persone’ 800.065510 è attivo H24”. È il messaggio di denuncia diffuso dalla Croce rossa italiana (Cri) tramite i suoi canali social nella giornata di oggi.   

La Cri fa sapere inoltre che attraverso il numero verde 800.065510 sta rispondendo alle numerose richieste di informazioni sull’epidemia di coronavirus. “Centinaia di chiamate sono arrivate, infatti, negli ultimi giorni da parte di cittadini che chiedono informazioni varie in merito al Coronavirus Covid-19 – scrive in una nota -. Molti sono i quesiti che vengono posti agli operatori soprattutto sul comportamento da tenere in caso di sintomi influenzali o per prevenire eventualmente il contagio o in merito alle ordinanze adottate nelle zone di focolaio del Nord Italia. A tutti coloro che chiedono informazioni più specifiche gli operatori ricordano anche di contattare il Numero Verde del Ministero della Salute, 1500, e quelli attivati a livello regionale”.

Il personale della Croce rossa continua a essere attivo negli aeroporti e nei porti per le procedure di controllo della temperatura corporea dei viaggiatori in ingresso in Italia, e  quando necessario sui mezzi in alto biocontenimento.


Consulta le notizie di Nuovo coronavirus

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Nuovo coronavirus

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 24 febbraio 2020, ultimo aggiornamento 24 febbraio 2020