immagine di un apparecchiatura a risonanza magnetica

Con il decreto ministeriale del 10 agosto 2018 sono stati fissati gli standard di sicurezza per l'installazione e l'impiego di apparecchiature a risonanza magnetica per uso clinico con campo statico di induzione magnetica non superiore a 4 tesla.

Il Decreto, pubblicato nella Gazzetta ufficiale 236 del 10 ottobre 2018, abroga i precedenti decreti del ministero del 29 novembre 1985, del 2 agosto 1991 e del 3 agosto 1993.

La definizione degli standard a livello nazionale, prevista dall’articolo 2, comma 1 del Decreto del Presidente della Repubblica 542 del 1994, costituirà uno strumento di indirizzo e supporto per le Regioni e gli operatori, a garanzia dell’uniformità della tutela della salute sul territorio nazionale.

Il legale rappresentante della struttura sanitaria in cui è installata l'apparecchiatura RM deve assicurare il rispetto degli standard per la protezione fisica e la sorveglianza medica degli operatori, dei pazienti e della popolazione occasionalmente esposta.

Nei documenti allegati al Decreto sono inoltre riportati:

  • un esempio di nota informativa per i pazienti, di questionario anamnestico e di consenso informato preliminare all'esame con Risonanza Mmagnetica, redatto sulla base delle conoscenze disponibili da adottare con eventuali modifiche ed integrazioni ritenute opportune dal medico radiologo responsabile della sicurezza clinica e dell'efficacia diagnostica dell'apparecchiatura RM;

  • un esempio di scheda di accesso, riservata a visitatori, accompagnatori e a tutti coloro che accedono alla zona controllata.

Consulta le notizie di Dispositivi medici

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Dispositivi medici

Data di pubblicazione: 7 novembre 2018, ultimo aggiornamento 7 novembre 2018