immagine dell'uso di un insettorepellente

Tutti i prodotti che vantano in etichetta un’azione di protezione dagli insetti e dalle punture di insetti, quali ad esempio zanzare, tafani, pappataci, o un’azione mirata ad allontanare gli insetti o renderli innocui nei confronti dell’uomo, sono classificabili come prodotti repellenti e sono posti in commercio solo dopo aver ottenuto una specifica autorizzazione alla commercializzazione da parte del ministero della Salute.

Consulta la nota del 30 luglio 2018

Data di pubblicazione: 31 luglio 2018, ultimo aggiornamento 31 luglio 2018