immagine di una visita di controllo alla tiroide

Martedì 15 maggio, presso il Ministero della salute, si è svolta la Conferenza stampa di presentazione della Settimana Mondiale della Tiroide che si celebra dal 21 al 27 maggio 2018 e rappresenta un’importante evento per sensibilizzare l'opinione pubblica e il mondo scientifico sui problemi legati alle malattie della tiroide e sull'azione preventiva della iodoprofilassi.

Nel corso della Conferenza sono stati presentati, dall’Osservatorio Nazionale per il Monitoraggio della Iodoprofilassi in Italia-OSNAMI dell’ISS, i dati che evidenziano come la frequenza di gozzo si è notevolmente ridotta in Italia a tal punto che in Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Sicilia può dirsi sconfitta. Inoltre, in virtù dell’utilizzo diffuso di sale iodato, i bambini di diverse regioni (Liguria, Toscana, Marche, Lazio e di alcune aree della Sicilia) hanno raggiunto la condizione di iodosufficienza.

Altro dato rilevante è rappresentato dal fatto che il TSH neonatale (marcatore utilizzato nello screening neonatale dell’ipotiroidismo congenito), che indica lo stato nutrizionale iodico della popolazione dei neonati e, indirettamente, delle loro madri, mostra un trend in netta discesa: 6.4% nel 2004, 5.9% nel 2015, 5.3% nel 2017.

Consulta le notizie di Nutrizione

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Nutrizione

Data di pubblicazione: 21 maggio 2018, ultimo aggiornamento 21 maggio 2018

Documentazione

Opuscoli e Poster