foto relatori

Si è svolta il 19 dicembre presso la sala Turina del Ministero della salute, la riunione di insediamento della nuova “Piattaforma nazionale per Guadagnare Salute”, ricostituita con Decreto del Ministro della Salute del 16 ottobre 2017 con il compito di formulare indicazioni e favorire iniziative intersettoriali volte a diffondere nella popolazione l’adozione di stili di vita salutari, per la prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili (MCNT).

Il Programma “Guadagnare Salute: rendere facili le scelte salutari”, promosso dal Ministero della salute e approvato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 maggio 2007, rappresenta la strategia nazionale per promuovere la salute come bene pubblico, attraverso l’integrazione tra le azioni che competono alla collettività e quelle di cui sono responsabili i singoli cittadini.

Grazie al Programma è stato sviluppato l’impegno condiviso e collaborativo di tutti i settori della società e il coinvolgimento del settore sanitario per la prevenzione e cura delle MCNT, rafforzando gli interventi che tengono in debito conto tutti i “determinanti della salute”, attraverso l’attuazione di adeguate politiche “intersettoriali” a livello nazionale, regionale e locale, secondo i principi della “Health in All Policies”.

Anche il Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2014-2018, ha fatto proprio l’approccio intersettoriale di “Guadagnare salute”, per l’attuazione di politiche e azioni integrate, volte sia a modificare i comportamenti individuali non salutari (consumo di tabacco, inattività fisica/sedentarietà, scorretta alimentazione, consumo rischioso e dannoso di alcol), sia a creare condizioni ambientali atte a favorire il cambiamento dello stile di vita (migliorare la qualità dell’aria, ridefinire l’assetto urbanistico, bonificare territori contaminati, migliorare la qualità dei prodotti alimentari, garantire ambienti di lavoro sicuri e sani, ecc.).

L’attuale composizione della Piattaforma prevede il coinvolgimento di rappresentanti di numerosi Dicasteri, nonché della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, dell’Associazione nazionale dei Comuni d’Italia (ANCI), dell’Istituto superiore di sanità (ISS), dell’Istituto nazionale assicurazione infortuni sul lavoro (INAIL) e del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (CREA). La ricostituzione della Piattaforma assume, pertanto, il significato strategico di creazione o rafforzamento di collaborazioni e partnership, con l’obiettivo di proseguire un percorso articolato e complesso che non può essere affrontato solo dal Dicastero della Salute, ma deve coinvolgere Istituzioni centrali e territoriali, Enti e Associazioni nazionali o locali, per sviluppare un approccio integrato sui fattori di rischio e sui determinanti di salute.

La riunione di insediamento della Piattaforma è stata finalizzata a:

  • consolidare le alleanze e il raccordo tra le Istituzioni per favorire il coordinamento delle azioni di “Guadagnare Salute”
  • promuovere nuove sinergie su obiettivi specifici per contrastare i fattori di rischio delle MCNT
  • individuare altri portatori di interesse per sviluppare interventi intersettoriali.

Data di pubblicazione: 19 dicembre 2017, ultimo aggiornamento 19 dicembre 2017

Documentazione

Opuscoli e Poster