Il Ministero della Salute, Direzione della sanità animale e dei farmaci veterinari (DGSAF), ha disposto la proroga e l’integrazione delle misure contenute nel dispositivo dirigenziale del 31 agosto 2017 recante: "Influenza aviaria ad alta patogenicità. Applicazione misure di riduzione del rischio e di biosicurezza rafforzate nonché sistemi di individuazione precoce dei rischi di trasmissione al pollame, attraverso i volatili selvatici, dei virus dell’influenza aviaria ad alta patogenicità sul territorio nazionale".

In particolare, il nuovo dispositivo Direttoriale del 30 ottobre 2017 prevede la possibilità di utilizzare richiami vivi per la caccia al di fuori delle Regioni ad alto rischio, individuate nell’allegato IV del dispositivo stesso.

Sono inoltre prorogate al 31 gennaio 2018 le misure contenute nel dispositivo dirigenziale del 31 agosto 2017.

Consulta il provvedimento del 30 ottobre 2017.

Data di pubblicazione: 6 novembre 2017, ultimo aggiornamento 6 novembre 2017

Consulta le notizie di Sanità  animale

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Sanità  animale