immagine della giornata della vista

Si celebra oggi 12 ottobre, la Giornata mondiale della vista, promossa dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, in accordo con l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
Il tema della prevenzione della cecità "entra" nelle istituzioni della Repubblica: alle 11.30 a Roma, nella Sala Caduti di Nassirya, presso il Senato della Repubblica si terrà una conferenza per la celebrazione della Giornata con una tavola rotonda istituzionale volta a mettere in luce gli aspetti economici, sociali e sanitari della salute visiva, determinante importante della vita delle persone. L’incontro è organizzato dell'Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità-IAPB Italia onlus.

Ti aiutiamo a vederci chiaro

In Italia quest'anno la Giornata mondiale della vista è dedicata alla prevenzione delle malattie oculari causa di cecità e ipovisione.
Le malattie oculari interessano tutte le età, ma la loro incidenza aumenta considerevolmente dopo i 50 anni a causa  dell’allungamento progressivo della vita media, con la conseguente aumentata frequenza di diverse patologie oculari degenerative (come la degenerazione maculare legata all’età e il glaucoma) e la diffusione sempre maggiore del diabete con gravi complicanze oculari.

Malattie oculari infantili: le cause principali di compromissione visiva severa evitabile nell’età evolutiva sono la retinopatia del prematuro (ROP), la cataratta congenita e le opacità della cornea. Nei Paesi ad alto reddito quali l’Italia le cause più comuni sono il disturbo visivo di origine cerebrale (CVI - Cerebral Visual Impairment), le malformazioni congenite del nervo ottico e le malattie retiniche ereditarie. In particolare, il CVI da solo può presentarsi in 2 bambini su 1000.

Malattie oculari dell’adulto: nei Paesi occidentali le cause più frequenti di ipovisione e cecità nell’adulto sono: la degenerazione maculare legata all’età, le maculopatie ereditarie ad esordio giovanile come la malattia di Stargardt, la retinopatia diabetica, la miopia degenerativa, il glaucoma, le malattie tapeto-retiniche come la retinite pigmentosa, il distacco di retina.

L’ipovisione: è una condizione di marcata e permanente riduzione della funzione visiva bilaterale che limita l’autonomia dell’individuo. Non potendo essere completamente corretta con lenti o trattamenti medicochirurgici, può ostacolare in modo più o meno severo il pieno svolgimento della vita di relazione, la conduzione di una normale attività lavorativa.
Il soggetto ipovedente può imparare a sfruttare al meglio il proprio residuo visivo. La riabilitazione visiva costituisce il completamento dei trattamenti medici e chirurgici. Il suo obiettivo è migliorare la qualità di vita delle persone, attraverso il recupero del miglior livello fisico.

La crescita del peso economico delle terapie farmacologiche e chirurgiche sul bilancio sanitario spinge sempre più a investire nella prevenzione primaria e secondaria per evitare l’insorgenza delle patologie oculari o per diagnosticarle e trattarle precocemente.

Appuntamenti in piazza con la prevenzione

In occasione della Giornata 2017 in circa 100 città italiane si svolgono iniziative in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti: controlli oculistici gratuiti, distribuzione di opuscoli informativi, conferenze. Check-up oculistici gratuiti anche  a bordo di Unità mobili oftalmiche a:

  • AGRIGENTO: dalle 14.30, presso ambulatorio di via Imera, 280. Per informazioni: 3346758292
  • ASTI: Ospedale Cardinal Massaia dalle 8.30 chiamare al 334 1241411. Per informazioni: 3290186751
  • BARI: viale Ennio, 54/56 orari 9.00-13.00 e 15.30-19.00. Per informazioni: 080/5429082
  • BASILICATA: Potenza, Piazza Mario Pagano 9-13 e 15-19. Per informazioni:  0971/476568
  • BIELLA: dalle 9 alle 17 Via Lamarmora ang. Via Bona. Per informazioni: 3397646208
  • CALABRIA: Reggio Calabria. Per informazioni: 0965/598181
  • CALTANISSETTA: il giorno 12 fino alle 14 presso sede UICI, Via Corsica n. 33. Per informazioni: 3666797799
  • CASERTA: Santa Maria c.v. davanti villa comunale 9-13 e 16-19. Per informazioni 0823/355762
  • CATANIA: il 13 ottobre a Scordia via bologna, presso Istituto comprensivo G. Verga. Per informazioni: 095/333380
  • CATANZARO: dalle ore 17.30 alle ore 19.30 a bordo dell'unità mobile nella piazza adiacente Casa Comunale del Comune di Catanzaro. Per informazioni: 3208009764
  • CHIAVARI: dalle 9 alle 17 via sambuceti 22/3. Per informazioni:  3288003102
  • CREMONA: presso l’Ospedale Maggiore dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle ore 18. Per informazioni: 0372/23553
  • CROTONE: via M.Nicoletta, 77 dalle ore 10.Per informazioni: 0962/29879
  • ENNA: comune di Agira, Via Largo Fiera dalle 9 alle 13.30 e dalle 15 alle 18.30. Per informazioni: 0935/26071
  • FIRENZE: dalle 10 alle 17 in Piazza Bartali. Per informazioni: 055/580319
  • GROSSETO: il 12 e 13 ottobre presso ASL 9. Per informazioni: 0564/410587
  • IMPERIA: Piazza Dante ad Imperia – Oneglia. Per informazioni: 0183/292809
  • ISERNIA: Piazzale dell'amministrazione provinciale (via Berta), dalle ore 10 alle 18. Per informazioni: 0865/415084
  • L'AQUILA: giorni 10, 11 e 12 c.so Vittorio Emanuele-p.zza San Bernardino ore 11-13 e 15-19.30. Per informazioni:  3480159680
  • LA SPEZIA: Piazza Mentana 10-13 e 15-19. Per informazioni: 0187/509044
  • LIGURIA: presso Istituto David Chiossone a Genova dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17. Per informazioni: 347/6175079
  • LIVORNO: Piazza Grande dalle ore 09.00 alle 13.30. Per informazioni: 0586/509424
  • LOD:I il 7 ottobre Piazza San Francescodalle ore 09:00 alle ore 13:00. Per informazioni: 3203866007 e 3777087841
  • LUCCA: Ospedale Unico Versilia dalle ore 10:00 alle ore 13:00. Per informazioni: 0583/56799
  • MESSINA: dalle 9 alle 12.30 e dalle 16 alle 18 presso sezione Via S. Cecilia, 98 (isolato 115). Per informazioni: 090/2938637
  • NAPOLI: il 12 ottobre dalle 15 alle 19 e il 13 ottobre dalle 15 alle 19, presso rotonda diaz.  Per informazioni:  081/5498834
  • NOVARA: dalle ore 9 alle ore 16 nell'ambulatorio oculistico UICI, C.so Italia n° 48. Per informazioni:  3666052538
  • PALERMO: 9-13 e 14.30-18.30 in sezione, via Manzoni 11. Per informazioni: 091/6162405
  • PERUGIA: 11 ottobre e 13 ottobre visite dalle 15 alle 19 presso il quasar village. Per informazioni: 3663777723
  • PESARO: Fano Corso Matteotti tutto il giorno. Per informazioni:  3338349473
  • REGGIO EMILIA: ambulatorio di Corso Garibaldi 26 dalle 9 alle 12. Per informazioni: 0522/435656
  • ROMA:  10, 11 e 12 ottobre piazza Santa maria liberatrice 10-17. Per informazioni: 06/36004929
  • SALERNO: nei locali dell’Istituto Comprensivo Statale Barra di Salerno dalle 9 alle 13. Per informazioni: 089/797256
  • SICILIA: il 10 dalle 8 alle 14 in via etnea a Catania. Per informazioni: 095/333380
  • SIRACUSA: presso il gabinetto oculistico della sezione - via Grottasanta, 99. Per informazioni: 3394581400
  • TERNI: chiamare la sezione per informazioni sui controlli oculistici 0744/402119
  • TORINO: piazza castello dalle 10 alle 18. Per informazioni: 011/535567
  • TRIESTE: dalle 15 alle 17,30 presso ambulatorio via Battisti 2. Per informazioni: 040/768046 - 3356011897
  • VARESE: contattare la sezione UICI 0332/260348 (dal lunedì al venerdì 9.00/13.00). Per informazioni: 3476455962 - 3335879368
  • VERCELLI: presso Centro di Riabilitazione Visiva, Via Dante n. 71 9-12 e 14-17. Per informazioni: 0161/253539
  • VERONA: presso sede UICI con prenotazione obbligatoria chiamando in sezione 9.30-12.30 14.00-16.00. Per informazioni:  3479420728
  • VIBO VALENTIA: dalle 9 alle 13, presso il Centro di Aggregazione Sociale di Vibo. Per informazioni: 3283796980
  • VICENZA: presso sala Proti in Contrà de' Proti 3 Vicenza dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. Per informazioni: 3486295669.

Per saperne di più:

Data di pubblicazione: 12 ottobre 2017, ultimo aggiornamento 12 ottobre 2017