Monique Eloit e Silvio Borrello

Il Ministero della salute e l’Organizzazione Mondiale della sanità animale (OIE) hanno firmato a Roma un Memorandum of Understanding per rafforzare la reciproca collaborazione nella promozione dell’approccio One Health alla sanità pubblica e per la sicurezza alimentare.

L'accordo è stato sottoscritto dal delegato OIE italiano, nonché Capo dei servizi veterinari, Silvio Borrello, dal Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della sanità animale (OIE), Monique Eloit, e dai dieci direttori degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.

Attraverso le capacità tecnico-scientifiche degli II.ZZ.SS l’Italia intende – come ha sottolineato Silvio Borrello – essere per l’OIE un punto di riferimento concreto sia per la ricerca scientifica, sia per la lotta alle malattie animali, ivi comprese le zoonosi. Con i progetti internazionali – ha aggiunto Silvio Borrello – puntiamo ad aumentare gli standard di sicurezza e ad incrementare la food safety e la food security in un’ottica di One Health. Soltanto attraverso sinergia di livello mondiale tra servizi veterinari e medici si possono raggiungere risultati di questo livello.

"La collaborazione con l’Italia è fruttuosa già da molti anni – ha dichiarato la Direttrice dell’OIE, Monique Eloit - in particolare grazie agli Istituti Zooprofilattici che realizzano un sostegno scientifico e tecnico essenziale allo sviluppo delle attività dell’Organizzazione in favore dei Paesi meno avanzati. La firma di un nuovo Accordo rafforza questa collaborazione e apporta al tempo stesso un contributo finanziario importante per la realizzazione del Piano Strategico dell’OIE.”

Il progetto di collaborazione con l’OIE avrà la durata di 4 anni e prevede, in primo luogo, il potenziamento della sorveglianza epidemiologica e della capacità diagnostica nel contesto globale delle malattie animali transfrontaliere.

In aggiunta è prevista l’organizzazione di seminari regionali di formazione dell’OIE per i Focal Points Nazionali, una Conferenza Health Med nel 2018 in Italia, dei Twinning Projects dei laboratori OIE e la partecipazione di esperti italiani ai nuovi Gruppi scientifici ad hoc dell’OIE.

 

Vedi la Gallery

Consulta le notizie di Sanità animale

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Sanità animale

Data di pubblicazione: 15 settembre 2017, ultimo aggiornamento 15 settembre 2017