immagine del flacone dell'integratore

Attraverso il sistema d’allerta sugli alimenti RASFF è stato segnalato dalla regione Sicilia un caso di ricovero in terapia intensiva di un paziente che aveva assunto integratori alimentari. Le indagini hanno rivelato che uno degli integratori alimentari assunti dal paziente conteneva tracce di sostanze psicoattive, causa della grave sindrome.

L’integratore alimentare DESMODIUM (Lotto 17023/1, scadenza 01/2020, codice a barre 3700790001771) è stato comperato via intenet. In etichetta è dichiarata la vendita da parte della ditta Laboratoires-Fenioux.

Sono presenti tre sostanze psicoattive: Mefedrone, Catinone, Norefedrina.

Possibile vendita on-line.

Guarda le etichette del prodotto.

Data di pubblicazione: 5 settembre 2017, ultimo aggiornamento 5 settembre 2017

Consulta le notizie di Sicurezza alimentare

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Sicurezza alimentare