immagine del logo dell'Organizzazione Mondiale della Salute

Dal 27 febbraio al 1° marzo 2017 si è svolto a Ginevra il meeting annuale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per l'aggiornamento della composizione del vaccino antinfluenzale per la stagione 2017/2018 per l'emisfero Nord.

Le raccomandazioni emanate sono il risultato dei dati di sorveglianza virologica forniti da tutti i Centri Nazionali di riferimento (NIC), afferenti alla rete internazionale dell'OMS, attualmente composta da oltre 140 laboratori.

Ecco la nuova composizione vaccinale 2017/2018:

  • A/Michigan/45/2015 (H1N1) - nuova variante
  • A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2) - presente anche nel vaccino 2016/2017
  • B/Brisbane/60/2008 (lineaggio B/Victoria) - presente anche nel vaccino 2016/2017.

L'OMS raccomanda inoltre, nel caso dei vaccini quadrivalenti, l'inserimento del virus B/Phuket/3073/2013-like (lineaggio B/Yamagata), in aggiunta ai tre precedenti.
Il nuovo vaccino conterrà, dunque, una nuova variante antigenica (A/Michigan/45/2015) di sottotipo A(H1N1), che sostituirà il ceppo A/California/7/2009.

Per approfondire:

Data di pubblicazione: 6 marzo 2017, ultimo aggiornamento 6 marzo 2017

Consulta le notizie di Influenza

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Influenza