apre immagine della piscina

L’evoluzione tecnica e tecnologica degli ultimi anni ha introdotto nell’uso per la disinfezione dell’acqua di piscina nuovi prodotti e tecnologie tali da rendere necessario un aggiornamento dei parametri oggetto di controllo, delle modalità di svolgimento dei controlli stessi e della necessaria verifica di tutti gli aspetti igienico sanitari delle piscine ad uso natatorio. Per questo motivo il Ministero della salute ritiene opportuno proporre in Conferenza Stato Regioni un nuovo accordo che sostituisca l’allegato tecnico del 2003.

Prima dell’incontro con le autorità regionali si avvia una consultazione pubblica sullo schema di Accordo, alla quale tutti possono partecipare rispondendo al questionario.

Lo scopo della proposta di revisione è quello di aggiornare i requisiti igienico-ambientali, anche al fine di semplificare e rendere più chiara e univoca l’interpretazione dei vari requisiti e delle modalità di esecuzione dei controlli.

Le linee Guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità “Guidelines for safe recreational waters: Volume 2, Swimming pools, spas and similar recreational-water environments – 2005” hanno costituito un autorevole riferimento per la revisione della valutazione dei rischi per la salute, associati con piscine e ambienti simili a uso ricreativo, il loro monitoraggio e la sorveglianza e che comprendono sia valori di riferimento specifici che le buone pratiche.

Sulla proposta di revisione è stato, inoltre, acquisito il parere tecnico scientifico dell’Istituto superiore di sanità.

La consultazione è stata aperta per 30 giorni, dal 1 al 30 giugno 2016.

Leggi:

 

Data di pubblicazione: 1 giugno 2016, ultimo aggiornamento 1 luglio 2016