immagine di un momento della 84° Assemblea Generale dell’OIE

L’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE) ha riconosciuto all’Italia lo stato sanitario di Paese indenne per la Peste Suina Classica (PSC). La risoluzione è stata votata a Parigi dai 180 Capi Servizi Veterinari nel corso della 84° Assemblea Generale dell’OIE. 

Un traguardo importante per la tutela della salute e del benessere del patrimonio zootecnico nazionale, frutto dell’impegno per il controllo e l’eradicazione della malattia da parte della veterinaria pubblica italiana e, al tempo stesso, un’opportunità in più per le imprese nazionali impegnate nell’export di prodotti alimentari di origine suina.

Nel corso della stessa Assemblea, il Centro di Referenza per lo studio e le ricerche sulla BSE (CEA) dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, è stato riconosciuto dall’OIE centro di riferimento mondiale per tale malattia e per la scrapie.

Consulta il Piano Nazionale Integrato 2015-2018

Consulta le notizie di Sanità animale

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Sanità animale

Data di pubblicazione: 27 maggio 2016, ultimo aggiornamento 27 maggio 2016